Esplosione nel porto di Livorno, due morti. Evacuata la zona

Il serbatoio conteneva acetato di metilene, sul posto i Vigili del fuoco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Due operai sono morti a Livorno in seguito ad un’esplosione di un serbatoio all’interno del porto industriale. Il serbatoio scoppiato si trova all’interno del deposito costiero della società Neri: è il numero 62 e a quanto si apprende conteneva acetato di metilene. Oltre alle due vittime, c’è almeno un altro operaio ferito gravemente.
Sul posto ci sono i Vigili del fuoco che stanno lavorando per mettere in sicurezza la zona, anche se non si è sviluppato nessun incendio, probabilmente perché il serbatoio era stato svuotato.
La zona del deposito è stata completamente evacuata.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»