Piomba nel letto dell’ex di notte, arrestato a Bologna

L'uomo aveva già un divieto di avvicinamento alla ex
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Nonostante gli fosse stato intimato di stare alla larga dalla sua ex, ieri notte un 21enne nigeriano è entrato, passando dalla finestra, nella stanza di letto di lei (una sua connazionale che vive in zona “Saragozza”) e le è letteralmente “piombato addosso come un animale“. Lo raccontano i Carabinieri che lo hanno arrestato: la donna, in quel momento, stava dormendo con la figlia di sette anni. Mamma e bimba sono state svegliate da un tonfo improvviso, accompagnato da un forte odore di alcool che proveniva “dalla bocca urlante del 21enne ubriaco”, riferiscono ancora i Carabinieri. La donna è riuscita a chiamare subito il 112 prima ancora di essere sbattuta contro un muro e bloccata a terra dalla ferocia dell’ex.

Alla vista dei Carabinieri che entravano nell’appartamento, il 21enne ha sputato addosso all’ex fidanzata e ha tentato di opporre resistenza ai militari, ma è stato ammanettato e poi è finito in cella, dove ha trascorso la notte. Stamattina l’udienza per Direttissima. Il 21enne, disoccupato e domiciliato a Molinella, è stato denunciato per atti persecutori, violazione di domicilio e resistenza a pubblico ufficiale. Le forze dell’ordine gli avevano già intimato di stare lontano dalla ex ragazza.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»