Cultura, l’assessore Bergamo a Franceschini: “No al Pantheon a pagamento”

ROMA - "Dall'altro ieri è di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Dall’altro ieri è di nuovo al centro delle cronache l’intenzione del ministro Franceschini di mettere un biglietto al Pantheon. Colgo l’occasione per dire di nuovo che non sono d’accordo. Il Pantheon è un luogo della città che deve essere vissuto dai cittadini“. Così l’assessore capitolino alla Cultura, Luca Bergamo, in occasione dell’inaugurazione del nuovo allestimento del museo di Roma a palazzo Braschi.

“Il numero di entranti deve essere certamente controllato perché elevato ma questo, come i Fori, è una parte della vita dei cittadini e come tale deve rimanere- ha aggiunto- Prego quindi Franceschini di dedicare un secondo di riflessione al fatto che trasformare il Pantheon in un luogo destinato al consumo dei turisti diventa un danno allo sviluppo della città“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»