Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Digitale, iscrizioni gratuite per il Dig.Eat 2020 di Milano

computer
Da oggi aperte le adesioni all'evento organizzato da Anorc
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – I più attuali scenari del digitale spiegati dai migliori esperti di settore con formule originali (e semplificate) tra lecture, tavole rotonde e workshop, in una giornata di formazione, aggiornamento e orientamento gratuita, rivolta a professionisti, imprese e pubbliche amministrazioni. Dopo il successo dello scorso anno con 1000 iscritti, 50 relatori e oltre 50 patrocini, il prossimo 28 maggio partirà a Milano la XIII edizione del Dig.Eat con il primo grande evento nazionale dell’anno organizzato dall’Associazione Nazionale degli Operatori e Responsabili della Custodia di contenuti digitali (ANORC) per raccontare il mondo dell’innovazione digitale con un linguaggio rivolto a tutti, partendo con l’incipit ‘C’era una volta’.

CHI PARTECIPERA’

L’appuntamento del capoluogo lombardo vedrà la partecipazione di esperti, imprese e pubbliche amministrazioni per parlare di sfide del settore, creare sinergie, offrire orientamento e aggiornamento professionale.

I TEMI CHE VERRANNO AFFRONTATI

Si alterneranno 6 tavoli di lavoro dedicati ai temi maggiormente curati dall’Associazione come privacy e sicurezza informatica, firme digitali e sigilli elettronici, sanità digitale e e-gov, documenti informatici e archivi digitali, divisi tra sessione mattutina e pomeridiana.

COME ISCRIVERSI

L’iscrizione è gratuita e si può effettuare da oggi sul sito Eventbrite.it (al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-digeat-2020-cera-una-volta-95815581985) specificando a quale tavolo si vorrà partecipare per un massimo di 2 adesioni. 

GLI ALTRI APPUNTAMENTI DI ANORC

Dopo Milano, Anorc prevede un altro appuntamento di rilevanza nazionale, a fine anno a Roma, e una serie di tappe distribuite nel corso del 2020 nei territori presidiati dall’Associazione. Quello del Dig.Eat 2020 è dunque un programma aperto, che punta a coinvolgere imprese e partner scientifici, ai quali ANORC ha rivolto una ‘call’ per sviluppare progetti ad hoc da distribuire nei vari momenti del tour.

Le opportunità di sponsorship sono consultabili dal seguente link https://anorc.eu/wp-content/uploads/2020/01/SPONSORSHIP_DIG.Eat-2020.pdf La tredicesima edizione del DIG.eat è, come ogni anno, gratuita. Potete consultare la pagina ufficiale dell’evento di seguito: https://anorc.eu/dig-eat/.

GLI OBIETTIVI DEL Dig.Eat

“Abbiamo varcato la soglia degli Anni 20 del nuovo millennio eppure l’innovazione digitale continua ad essere percepita come una materia di nicchia- dichiara l’avvocato Andrea Lisi, presidente di Anorc Professioni- è importante invece contribuire alla diffusione della cultura dell’innovazione attraverso eventi che, come il Dig.Eat, siano in grado di avvicinare i massimi esperti nazionali di digitalizzazione e privacy alla cittadinanza in modo da garantire informazioni corrette su ciò che ci sta accadendo. Ed è partendo da questo presupposto che da quest’anno abbiamo reso il DIG.eat anche un progetto di durata annuale, costellato da eventi territoriali che si affiancheranno ai nazionali in programma su Milano e Roma, per raccontare il digitale, rompendo gli ‘incantesimi’ che finora hanno caratterizzato lo storytelling in materia. D’altronde tutto quello che caratterizza il nostro sistema Paese è già stato scritto, dalle normative, agli strumenti, passando anche per gli obiettivi che questo governo (come quelli precedenti) si sta ponendo, ma manca un racconto sincero e organico, in grado di raccordarsi (e raccordarci) al contesto operativo, del mercato, ai professionisti e alle pubbliche amministrazioni italiane. Il DIG.eat intende smontare questa visione tecnocentrica, orientata alle tecnologie e agli strumenti, per restituire la parola al sistema paese e alla cultura, quella corretta, dell’innovazione. Il digitale del resto- conclude Lisi- non è un ‘ingrediente magico’ che riesce a consentire un salto di qualità alle Pubbliche Amministrazioni e ai cittadini di essere ‘forti’, grazie ai loro diritti, se dietro manca una consapevolezza diffusa. L’unico modo per consentire al nostro Paese di digitalizzarsi è quello di rendere tutti consapevoli dei propri diritti all’interno del contesto digitale e la tredicesima edizione del DIG.eat sarà l’occasione per fare il punto sulle tematiche fondamentali del digitale, cuore dell’attività associativa di ANORC”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»