Sea Watch in quarantena, stop alla navigazione nel raggio di 200 metri

La ong era approdata ieri a Messina con 194 migranti a bordo, sbarcati sul molo Norimberga e poi accolti nella caserma Gasparro Bisconte
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – La Sea Watch 3, nave ong approdata ieri a Messina con 194 migranti a bordo, si trova in quarantena per il rischio coronavirus.

I migranti sbarcati ieri sul molo Norimberga sono stati accolti nella caserma Gasparro Bisconte, mentre a bordo sono rimasti l’equipaggio e altro personale che dovranno restare in isolamento e sotto il controllo delle autorità sanitarie fino all’11 marzo, mentre un’ordinanza a firma del comandante della Capitaneria di porto di Messina, Gianfranco Rebuffat, ha disposto l’interdizione alla navigazione per lo specchio d’acqua della rada nel raggio di duecento metri dalla Sea Watch 3.

In caso di ormeggio in banchina nel porto l’area di interdizione sarà ricompresa nel raggio di venti metri dall’unità navale.

LEGGI ANCHE: Migranti, nave Sea Watch approdata a Messina

Sea Watch, appello di Musumeci a Conte: “Quarantena a bordo o si cerchino altri porti”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

28 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»