Cosa si legge a Roma, la classifica del 28 febbraio

Al primo posto c'è sempre Antonio Manzini; tra le new entry i libri di Sandro Bonvissuto e Georges Simenon
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

  • Il commento

Al primo posto c’è sempre Antonio Manzini con una nuova indagine del vicequestore Rocco Schiavone. Torna al secondo posto Gianrico Carofiglio, tra i candidati al Premio Strega, mentre in terza posizione si piazza il nuovo libro di Sandro Bonvissuto. Tra le new entry ‘Il signor Cardinaud’ di Georges Simenon, appena uscito per Adelphi, mentre Elena Ferrante si conferma mattatrice con quattro libri in classifica grazie alla serie tv ‘L’amica geniale 2’. Il resto della graduatoria è sostanzialmente invariata, con le conferme di Tracy Chevalier, Stefania Auci, Massimo Carlotto, Sandro Veronesi e Viola Ardone.

  • Da non perdere

Marija Stepanova – Memoria della memoria (Bompiani)

Da diversi anni, a livello globale, il recupero della memoria, il bisogno di trovare connessioni con il passato per rimarginare ferite, la necessità di raccontare storie familiari e dare voce a chi non c’è più, è saldamente in mano alle scrittrici. Basti pensare ai libri di Annie Ernaux, Siri Hustvedt, Natasha Wodin, Katja Petrowskaja, Olga Tokarczuck. A queste si aggiunge oggi Marija Stepanova, che con Memoria della memoria, come ha scritto il periodico russo Novaja Gazeta, “ha trasformato i morti nei suoi coautori. Il risultato è un libro sconosciuto finora in Russia”. Avvincente come un romanzo ma colmo di riflessioni come un saggio, il libro della Stepanova è uno scrigno di tesori preziosi: ci sono lettere, fotografie, storie familiari, resoconti di viaggi in luoghi cari all’autrice, rimandi a scrittori (Gogol, Dostoevskij, Tolstoj, Puskin, Mandel’stam, Cvetaeva, Sebald, Benjamin), riflessioni su figure particolari come Charlotte Salomon, Francesca Woodman, e la bisnonna Sarra Ginzburg, oltre a un’infinità di oggetti pronti a trasformarsi in memoria. In un’intervista Stepanova ha detto: “Il mio libro – che a volte sembra una scatola, una bacheca, la vecchia vetrina di un museo – è costruito come uno spazio-tempo, una istallazione dove da una stanza all’altra, si può passare seguendo la successione che si preferisce. Per me, marca più semplicemente un luogo dove vivere”. Stepanova definisce tre tipi di memoria: quella malinconica, inconsolabile, di ciò che abbiamo perso; quella satolla di ciò che abbiamo ricevuto; quella che alleva i fantasmi di ciò che non è stato. A ognuno la sua.

  • Fuori classifica consigliati

Brenda Navarro – Case vuote (Giulio Perrone editore)

Judith Schalansky – Inventario di alcune cose perdute (Nottetempo)

Fredrik Sjoberg – Mamma è matta, papà è ubriaco (Iperoborea)

Gennaro Serio – Notturno di Gibilterra (L’Orma)

Henry David Thoreau – Io cammino da solo (Piano B)

  • Fiere, festival e rassegne a Roma

Feminism3 – Dal 5 all’8 marzo alla Casa internazionale delle donne si terrà la terza edizione della fiera dell’editoria delle donne: quattro giorni di libri, riviste, incontri, focus, spettacoli per l’unica fiera nazionale a firma femminile. Tra gli ospiti Giulia Caminito, Maria Grazia Calandrone, Lidia Ravera, Rossana Campo, Sandra Petrignani.

  • Segnalibro

LETTURE DALLE POESIE DI SANDRO PENNA

Venerdì 28 febbraio (ore 18) da Moby Dick hub culturale, serata di letture dalle poesie di Sandro Penna, organizzata da La Setta dei Poeti Estinti. Letture di Mara Sabia ed Emilio Fabio Torsello.

INCONTRO CON MARILU’ OLIVA

Martedì 3 marzo (ore 19) alla Libreria Tuba, sarà presentato il libro ‘L’Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre’ (Solferino) di Marilù Oliva. Insieme all’autrice interviene Carola Susani.

INCONTRO SU CESARE CASES

Giovedì 5 marzo (ore 19) alla Casa di Goethe, sarà presentato il libro ‘Laboratorio Faust. Saggi e commenti’ (Quodlibet) di Cesare Cases. Intervengono i curatori Roberto Venuti e Michele Sisto, modera Gabriella Catalano.

INCONTRO CON VALENTINA MAINI

Giovedì 5 marzo (ore 19) alla libreria Tomo, sarà presentato il libro ‘La mischia’ (Bollati Boringhieri) di Valentina Maini. Con l’autrice intervengono Luciano Funetta e Stefano Gallerani.

INCONTRO CON SILVIA BOTTANI

Venerdì 6 marzo (ore 19) alla libreria Altroquando, sarà presentato il libro ‘Il giorno mangia la notte’ (Sem) di Silvia Bottani. Con l’autrice dialoga Diego De Silva.

INCONTRO CON GIANCARLO LIVIANO D’ARCANGELO

Venerdì 6 marzo (ore 19) alla libreria Tomo, sarà presentato il libro ‘L.O.V.E’ (Il Saggiatore) di Giancarlo Liviano D’Arcangelo. Con l’autore intervengono Mario Desiati e Tommaso Ragno.

Top 20

01

02

03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Nota

La classifica è il risultato delle vendite nella settimana tra il 17 e il 23 febbraio 2020, nelle librerie Feltrinelli di Roma e provincia.

Il confronto è con la classifica di tutte le Feltrinelli d’Italia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»