Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Morta a Palermo Augusta Schiera, madre dell’agente Agostino

Il figlio fu vittima di un agguato mafioso nel 1989. Con lui perse la vita la moglie Ida, incinta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Morta a Palermo Augusta Schiera, madre dell’agente di polizia Antonino Agostino, ucciso dalla mafia nell’agosto del 1989 insieme con la moglie incinta, Ida Castelluccio, nella loro villetta di Villagrazia di Carini. In tutti questi anni la donna non ha mai smesso di cercare la verità sulla morte del figlio. Un impegno che ha portato avanti con il marito, Vincenzo Agostino, che dal giorno dell’assassinio del figlio ha assunto l’impegno di non tagliare più la barba fino al giorno in cui verrà fatta luce sul delitto.

“Augusta Schiera ha rappresentato la fermezza e il coraggio dell’impegno civile per la verità e la giustizia – afferma il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando -, la dolorosa ma incessante battaglia per fare luce su eventi tragici della nostra città e del nostro paese. Palermo ha perso il suo sorriso triste ma proseguiremo con Vincenzo il suo impegno, per dare finalmente giustizia ad Agostino, Ida e tutte le vittime della mafia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»