Codacons attacca la domenica green: “E’ solo un palliativo”

"Ancora una volta i romani sono stati costretti a sacrifici e rinunce per rispettare una misura che ha scarsa efficacia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

trafficoROMA – “La domenica ecologica disposta per la giornata odierna dal commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, è solo un palliativo che non risolve l’emergenza smog in città”. Ad affermarlo in una nota è il Codacons, che “boccia senza mezzi termini” il terzo giorno stop ad auto e moto in vigore oggi. “Ancora una volta i romani sono stati costretti a sacrifici e rinunce per rispettare una misura che ha scarsa efficacia e che non appare adeguata a risolvere il problema dell’inquinamento nella Capitale- afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi- Non si può pensare di combattere lo smog in una metropoli come Roma ricorrendo a continui blocchi totali della circolazione o alle targhe alterne, ma occorre studiare provvedimenti strutturali che abbiano effetti sul lungo termine. Bisogna prendere ad esempio le altre capitali europee, che limitano l’ingresso al centro della città ricorrendo a veri e propri pedaggi, riuscendo così a ridurre la circolazione privata, abbassare lo smog e ottenere risorse da destinare al potenziamento dei mezzi pubblici”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»