Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Veneto, Friuli, Emilia-Romagna e Bolzano ‘rosso scuro’ in mappa Ue

viaggi_viaggiare_bagagli_valigia_partire
La proposta della Commissione- non ancora approvata- prevedrebbe che i cittadini che partono da queste zone facciano obbligatoriamente un tampone e osservino un periodo di quarantena una volta arrivate a destinazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Alessio Pisanò

BRUXELLES –  Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha confermato le tre Regioni italiane Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna e la Provincia autonoma di Bolzano tra le zone “rosso scuro”, secondo quanto anticipato dalla Commissione europea qualche giorno fa. La proposta della Commissione – che al momento non e’ ancora stata approvata e quindi non fa scattare vincoli – prevedrebbe che i cittadini che partono da queste zone facciano obbligatoriamente un tampone e osservino un periodo di quarantena una volta arrivate a destinazione. Se approvato, sul piano della Commissione dovranno poi pronunciarsi le autorita’ nazionali. Le zone rosso scuro sono quelle che, secondo l’Ecdc, registrano oltre 500 casi ogni 100.000 persone.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»