Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Lazio, edizione del 28 gennaio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

COVID, D’AMATO: LAZIO IN CONDIZIONI TORNARE IN ZONA GIALLA

“Il Lazio ha un Rt pari a 0,8 ed è quindi nelle condizioni di tornare in zona gialla, ma deciderà il ministero della Salute”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, che sulla riapertura di palestre, cinema e teatri, ha frenato: “Dipende dal tasso dei contagi e da quanto avanzeremo rapidamente con i vaccini. Ci vorrà tempo”. Intanto entro il 15 febbraio saranno aperti altri 75 posti letto in terapia intensiva tra il Policlinico Umberto I, il San Giovanni e il Pertini.

COVID, BAMBINO GESÙ: 99% VACCINATI HA SVILUPPATO ANTICORPI

A 21 giorni dalla somministrazione della prima dose del vaccino anti-Covid, il 99% dei vaccinati ha sviluppato anticorpi contro il virus. Sono i dati del primo monitoraggio realizzato tra gli operatori sanitari dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. La prima dose è stata somministrata a quasi 3.000 operatori, che ha prodotto una quantità di anticorpi specifici 50 volte superiore alla soglia di negatività. “Sono dati ottimi e incoraggianti- ha commentato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato- L’obiettivo ora dev’essere quello di correre con la campagna vaccinale più delle varianti”.

TERMINATA OCCUPAZIONE LICEO KANT, GENITORI APPLAUDONO

È terminata questa mattina l’occupazione del Liceo Classico e linguistico Kant in zona Centocelle a Roma. Gli studenti, circa un centinaio, zaino in spalla, dopo cinque giorni hanno deciso di lasciare libero l’istituto. Tutto si è svolto in sicurezza alla presenza di alcuni genitori che hanno applaudito all’uscita dei ragazzi. I giovani hanno garantito la loro adesione allo sciopero della scuola sotto il Miur e si sono detti pronti a unirsi alla protesta di altre scuole per supportarle.

AGGRESSIONE A TROUPE RAI, DASPO ‘WILLY’ PER I TRE ARRESTATI

La Digos della Questura di Roma e i Carabinieri di Roma Trionfale hanno arrestato altre 3 persone, anch’esse esponenti di spicco della tifoseria ultras della Lazio, componenti del gruppo che lo scorso 20 dicembre aveva aggredito una troupe della Rai. L’aggressione era scaturita da alcune riprese che gli operatori stavano effettuando a Ponte Milvio sull’emergenza Covid Per i tre ultras è scattato il cosiddetto ‘Daspo Willy’, che vieterà per due anni di frequentare e stazionare nelle immediate vicinanze di pub, bar e ristoranti siti nella zona della movida di Ponte Milvio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»