Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Busta con proiettile a Schifani: “Minacce non cambiano la mia vita”

renato schifani_tiny_imago
"Vicende che non meritano commento" dichiara l'ex presidente del Senato alla Dire dopo aver ricevuto nella sua abitazione romana una busta contenente un proiettile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – “Non è la prima volta che ricevo minacce, sono vicende che non meritano commento. Ad ogni modo, nulla cambia nella mia attività. Da quando svolgo attività politica con ruoli apicali sono capitati altri brutti episodi analoghi”. Lo afferma alla Dire l’ex presidente del Senato, Renato Schifani, che ha ricevuto una busta con un proiettile nella sua abitazione.

LA SOLIDARIETÀ DEL PRESIDENTE DELL’ARS MICCICHÈ

“Esprimo la mia solidarietà personale e quella dell’Assemblea regionale siciliana al senatore Renato Schifani per le ennesime minacce ricevute nella sua abitazione romana”. Lo dice in una nota il presidente dell’Ars, Gianfranco Micciché. “Ribadisco che il senatore Schifani, che da qualche tempo è consigliere politico del presidente Berlusconi, è un’icona delle istituzioni, cosa che evidentemente non piace a qualcuno. Confido che gli inquirenti al piu’ presto possano risalire all’autore della lettera minatoria”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»