Il senatore di Forza Italia si tira indietro: “No al Conte Ter”

giuseppe conte
Lo dice senatore di Forza Italia Luigi Vitali che, nei giorni scorsi, aveva aperto alla possibilità di un appoggio al 'Conte Ter'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Nelle scorse ore ho avuto modo di interloquire con il Presidente del Consiglio Conte sottoponendogli l‘urgenza e l’importanza per il Paese di una riforma complessiva della Giustizia dichiarando il mio appoggio ad un ritorno allo stato di diritto e di garanzie nel processo”. Lo dice senatore di Forza Italia Luigi Vitali che, nei giorni scorsi, aveva aperto alla possibilità di un appoggio al ‘Conte Ter’.

È inaccettabile pensare che in un Paese civile siano stati aboliti i termini della prescrizione quando i processi hanno una media di durata al di la’ di tutti gli standard europei. Questo ragionamento condiviso con Conte- conclude- era nel solco di quanto gia’ dichiarato dal Presidente Berlusconi sull’apertura ad un Governo Istituzionale e a quanto dichiarato dal segretario Matteo Salvini circa la volonta’ di parlare con chiunque a patto che fossero messi al centro i contenuti di una piattaforma di Governo che prevedesse tra gli altri una riforma della Giustizia e Fiscale. Percorsi utili ed essenziali per evitare elezioni anticipate che tutt’ora ritengo insensate. Ribadisco dunque nessun appoggio politico al Conte Ter“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»