Lettura al femminile della legge di bilancio. Il 30 tavola rotonda alla Dire

ROMA - "Una discussione aperta e libera per comprendere in quale misura la prima legge di bilancio del governo Conte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Una discussione aperta e libera per comprendere in quale misura la prima legge di bilancio del governo Conte sostenga le donne nel loro impegno dentro e fuori le mura domestiche, o ne promuova opportunità di crescita nella conquista per la parità”. Di questo si parlera’ nel prossimo approfondimento DireDonne, a cura di Sandra Zampa, dal titolo’La legge di Bilancio 2019: una lettura al femminile’. La tavola rotonda è in programma il 30 gennaio alle 11.30 nella sala stampa dell’Agenzia Dire. Partecipano Annamaria Furlan, segretaria generale della Cisl; Renata Polverini, vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera dei deputati, e Annalisa Rosselli, docente di Storia dell’Economia Politica all’università di Roma Tor Vergata.

“Partiremo dalle indicazioni diffuse da Bankitalia secondo cui se si raggiungessero gli obiettivi di Lisbona di una occupazione femminile del 60%, il Pil aumenterebbe di 7 punti- spiega Zampa- Ma cercheremo anche di capire quali conseguenze avranno per le donne le due più importanti misure che riguardano il lavoro: flat tax e ‘quota 100′”. Sarà possibile seguire lo svolgimento in diretta facebook sulla pagina dell’Agenzia di Stampa Dire (https://www.facebook.com/agenziastampaDIRE/).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»