Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cuscus patrimonio Unesco, i paesi del Maghreb ci provano

La candidatura è in preparazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Un progetto comune dei Paesi del Maghreb” per far inserire il cuscus tra i beni del patrimonio mondiale Unesco. Ad annunciarlo in settimana è stato il direttore del Centro nazionale dell’Algeria per le ricerche preistoriche, antropologiche e storiche Slimane Hachi. La notizia arriva dopo che lo stesso riconoscimento è stato assegnato alla pizza napoletana e chiesto dal presidente francese, Emmanuel Macron, per la baguette.

Hachi ha fatto sapere anche che “la candidatura è in preparazione” e che presto per promuoverla “si terranno incontri tra esperti” dei vari Paesi del Maghreb.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»