16enni investite a Roma, il 2 gennaio sarà interrogato Pietro Genovese

Il giovane figlio del regista è accusato di omicidio stradale plurimo: lunedì sarà interrogato dal giudice
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sarà interrogato lunedì 2 gennaio dal gip di Roma, Bernadette Nicotra, il 20enne Pietro Genovese, agli arresti domiciliari da ieri con l’accusa di omicidio stradale plurimo per avere investito e ucciso con la sua auto le due 16enni, Gaia e Camilla, nella notte tra sabato e domenica scorsi su Corso Francia, a Roma. 

LEGGI ANCHE: VIDEO | 16enni investite a Roma, il parroco ai funerali: “Il senso della vita non è bere e fumarsela”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»