Tg Politico Parlamentare, edizione del 27 novembre 2020

Ecco i titoli dell'edizione di oggi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NATALE IN GIALLO, NUOVE REGOLE IN ARRIVO

Cambi di colore per le Regioni. Il premier Giuseppe Conte annuncia novità: la Lombardia tornerà in zona arancione, così come la Toscana, mentre il Veneto riaprirà i centri commerciali nel weekend. Il governo è al lavoro anche sul nuovo Dpcm che dal 4 dicembre stabilirà le nuove regole anti Covid in vista del Natale. Tra le misure allo studio il coprifuoco alle 22 nei giorni delle festività, il divieto di mobilità fuori della propria regione, la chiusura degli impianti sciistici e il ritorno in presenza a scuola il 7 gennaio. L’Rt medio in Italia scende a 1, tutto il Paese potrebbe tingersi presto di giallo, ma l’esecutivo mantiene una linea prudente: “Non possiamo rischiare una terza ondata”, è il ragionamento emerso nella riunione a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio e i capidelegazione della maggioranza.

COMMISSARIO IN CALABRIA, SALTA ANCHE MIOZZO

Non c’è pace per la sanità calabrese, ancora alla ricerca di un commissario dopo le dimissioni di Saverio Cotticelli lo scorso 7 novembre. A sorpresa, dopo essere stato per due giorni molto vicino alla nomina, è sfumato anche Agostino Miozzo, il coordinatore del Comitato tecnico scientifico per il contrasto al Covid. E’ il terzo forfait in poche settimane dopo quelli di Giuseppe Zuccatelli ed Eugenio Gaudio. Troppo vincolanti le condizioni poste da Miozzo a Palazzo Chigi, che ha ritirato la proposta. Il nuovo stop scatena la Lega: “Il governo la smetta di prenderci in giro”. “Si è superato ogni limite”, commenta il presidente di Italia Viva Ettore Rosato, mentre Forza Italia parla di “vergogna assoluta”.

SCONTRO SULLA MESSA DI NATALE

La nascita di Gesù bambino riaccende lo scontro tra maggioranza e opposizione che sembrava essersi placato dopo il voto bipartisan sullo scostamento di bilancio. Ad alzare un polverone le dichiarazioni del ministro Francesco Boccia: “Non è un’eresia anticipare di un paio d’ore” il sacro avvento, lo è piuttosto “dimenticarsi dei malati e dei medici”, ha detto riferendosi al fatto che con molte probabilità non sarà possibile partecipare alla messa di mezzanotte durante la vigilia di Natale. Puntuale è arrivata la replica di Matteo Salvini secondo il quale, “il ministro, proponendo la nascita anticipata di Gesù, manca di rispetto a un Paese legato ai valori cattolici”. Giorgia Meloni si lascia andare a una citazione cinematografica: “Far nascere prima il bambinello? – si chiede ironicamente- e perchè non festeggiare Capodanno spostando le lancette dell’orologio avanti come in un film di Fantozzi?”.

TORNA IL BLACK FRIDAY, CGIL CONTRO AMAZON

Torna il Black Friday, il giorno dei grandi sconti che anticipa lo shopping natalizio. Quest’anno c’è attesa per capire quanto la pandemia, e la chiusura dei negozi in alcune zone del Paese, influenzerà gli acquisti. E’ prevedibile che molti compreranno in rete per paura del virus. Anche la politica si interroga. Fabio Rampelli, di Fratelli d’Italia, si scaglia contro Amazon e chiede al governo di dare vita a un’infrastruttura digitale che offra gli stessi servizi “mantenendo pero’ la sovranita’ fiscale”, dice. Intanto, mentre il gruppo di Jeff Bezos annuncia un bonus natalizio di 300 euro ai dipendenti, la Cgil ha dato vita al ‘Red Friday’. Per Maurizio Landini occorre contrastare lo “sfruttamento” di Amazon con la tecnologia, creando una “piattaforma solidale” insieme ai lavoratori.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»