Covid, Lombardia e Toscana migliorano: verso la ‘zona arancione’

attilio fontana
Le Regioni attendono la decisione del governo: la Lombardia spera di riaprire subito, la Toscana dovrà aspettare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Lombardia e Toscana pronte a passare da zona ‘rossa’ a ‘arancione’. Lo confermano i rispettivi presidenti di regione, in attesa della decisione del governo. La Lombardia spera di poter ottenere il passaggio a arancione già da questo fine settimana, mentre la Toscana dovrà aspettare il 4 dicembre per rispettare i 14 giorni di restrizioni imposte dal governo. Ma i dati fanno ben sperare e per entrambe le regioni la speranza è quella di tornare ‘zona gialla’ la settimana prima di Natale.

“Grazie ai sacrifici dei lombardi, apprezzati i dati epidemiologici, ora siamo in zona arancione e potremo riaprire gli esercizi commerciali. A breve la decisone del Governo”, scrive il presidente lombardo Attilio Fontana su Twitter.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, differenze tra la zona arancione e rossa

GIANI: PARLATO CON SPERANZA, DAL 4 DICEMBRE ZONA ARANCIONE

“Stamani ho parlato col ministro Speranza, dobbiamo rispettare le procedure di legge per rientrare quanto meno nella zona arancione. Oggi la Toscana e’ zona rossa e lo deve essere per legge per 14 giorni. Proprio per come era stato concepito il Dpcm bisogna garantire continuita’ di condizioni migliori per due settimane. Finira’ questo periodo il 29 novembre, domenica prossima. A quel punto Speranza mi ha detto che non possiamo anticipare, dobbiamo rispettare le norme. Quindi fara’ un provvedimento che porta fino alla prima riunione del comitato tecnico scientifico, fissata per il 3 dicembre”. Lo spiega, nel corso di un videomessaggio su Facebook, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, in merito all’emergenza Coronavirus.

“Venerdi’ 4 dicembre- aggiunge- il ministro potra’ firmare l’ordinanza che riporta la Toscana in zona arancione. Dobbiamo avere la pazienza di aspettare questi pochi giorni, dal 4 dicembre la Toscana potra’ rientrare in una zona che permette di allentare la morsa e la chiusura degli spostamenti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»