Dopo la morte dell’anziano al Cardarelli la procura di Napoli indaga su altri decessi

L'ipotesi è quella di verificare la correttezza dell'operato del personale, ma anche le condizioni in cui sono stati curati i pazienti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI –  La procura di Napoli, che ha aperto un fascicolo dopo la morte di un uomo nel bagno dell’ospedale Cardarelli, sta indagando anche su altri decessi avvenuti nello stesso nosocomio durante le ultime settimane. L’ipotesi è quella di verificare la correttezza dell’operato del personale, ma anche le condizioni in cui sono stati curati i pazienti, tenendo conto della specificità del contesto, della situazione di emergenza dovuta al riaccendersi dell’epidemia, della particolare situazione di sovraffollamento e del sovraccarico lavorativo a cui il personale è sottoposto.

LEGGI ANCHE: 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»