VIDEO | Rissa a Montecitorio, Muroni esce in lacrime: “Mi vergogno, quanta violenza”

Sotto i banchi della presidenza i deputati hanno preso a spintonarsi, in un parapiglia che ha interessato circa 30 persone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Spintoni tra deputati della Lega e del Pd in aula, nel corso di un passaggio dedicato alla riforma del Mes. Lega e Fdi con Claudio Borghi e Giorgia Meloni chiedono al premier Giuseppe Conte di riferire al piu’ presto, dopo le parole di Roberto Gualtieri che ha annunciato che il governo firmera’ il Mes.

LEGGI ANCHE: Mes, Gualtieri: “Preoccupazioni infondate, dire che attenta alla stabilità dell’Italia è comico”

“Presidente Conte ora se lo cerchi lei un avvocato. Questo e’ tradimento dello Stato, e’ un reato”, ha detto Borghi. Per Meloni il trattato “sottoscritto e’ inemendabile e di fatto in questo modo si scavalca il Parlamento”.

Pronta la risposta di Piero De Luca per il Pd che ha accusato la Lega di aver sottoscritto nel giugno 2018 l’intesa per la riforma del Mes. Apriti cielo. Alle parole del deputato dem i leghisti hanno prima gridato in coro “venduti, venduti” ai Democratici. Quindi si sono riversati alla base dell’emiciclo per affrontarli per le vie brevi. Il presidente Fico e’ stato costretto a sospendere la seduta ma e’ servito a poco perche’ nel corso della sospensione, come si vede nel video diffuso da un deputato su twitter e pubblicato dall’agenzia Dire, proprio sotto i banchi della presidenza i deputati hanno preso a spintonarsi, in un parapiglia che ha interessato circa 30 persone.

Scioccata per l’accaduto Rossella Muroni, deputata di Leu: “Abbandono l’Aula di Montecitorio in lacrime e non mi vergogno a dirlo”, scrive su twitter.

“Mi vergogno invece – aggiunge- per la scena di violenza a cui hanno assistito due scolaresche in visita. Una rissa in piena regola come ci si aspetterebbe in un bar malfamato. Ed invece era l’aula di Montecitorio. Ho sempre pensato che ci chiamassero Onorevoli non perché qualcuno ci debba rendere onore ma perché dobbiamo comportarci sempre in maniera onorevole. Stasera nell’Aula di Montecitorio non c’era onore, solo violenza e io me ne vergogno”.

La seduta e’ ripresa dopo una conferenza dei capigruppo informale. “Tutti i capigruppo hanno convenuto con me. Siamo tutti d’accordo nello stigmatizzare cio’ che e’ successo in quest’aula”, ha detto Fico alla ripresa. Dall’emiciclo e’ partito un applauso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»