Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ostia, Gabrielli: “Ora da parole a fatti, ma no all’Esercito”

Il capo della Polizia, Franco Gabrielli esclude l'intervento dell'Esercito: 'Credo che i territori debbono essere presidiati dalle forze di polizia'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Su Ostia il ministro dell’Interno ha detto delle parole assolutamente chiare e nei prossimi giorni alle parole seguiranno i fatti”. Così a margine della presentazione del Calendario della Polizia 2018, il capo della Polizia, Franco Gabrielli.

“Esercito? Credo che i territori debbono essere presidiati dalle forze di polizia. L’Esercito nel nostro Paese svolge una funzione importante, ma questa deve essere materia delle forze di polizia: Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato. A Ostia il paese farà capire che non ci sono zone franche”, ha concluso Gabrielli.

LEGGI ANCHE: Ostia, ancora spari nella notte: “E’ in corso una guerra tra Spada e Fasciani”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»