Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Bali cenere e fumo dal vulcano, migliaia di turisti bloccati sull’isola

L'attività eruttiva dell'Agung è ripresa martedì scorso, dopo una quiete che durava dal 1963
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Migliaia di turisti sono bloccati sull’isola di Bali, in Indonesia, dove il vulcano Agung sta proiettando nell’atmosfera colonne di cenere e fumo. Il cratere si sta riempiendo di lava e nelle ultime ore è cresciuto il timore di eruzione.

“Il magma – ha avvertito l’Ufficio nazionale per la gestione dei disastri – si riverserà lungo le pendici del vulcano”. Le autorità indonesiane hanno proclamato il massimo livello di allerta e disposto la chiusura degli aeroporti. L’attività eruttiva dell’Agung è ripresa martedì scorso, dopo una quiete che durava dal 1963.

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»