Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Maltempo, in Sicilia stato di emergenza. Curcio a Catania: “Previsto peggioramento delle condizioni”

MALTEMPO SICILIA
Non si arresta l'ondata di maltempo che da alcuni giorni sta devastando la Sicilia orientale. Scuole chiuse a Catania fino a venerdì
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Si è appena conclusa al Palaregione di Catania la riunione del governo regionale convocata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in seduta straordinaria e urgente, per deliberare lo stato di emergenza regionale e chiedere al governo centrale il riconoscimento dello stato di calamità nazionale.

Alla riunione ha partecipato anche il capo della Protezione civile siciliana Salvo Cocina, che ha relazionato sull‘ondata di maltempo che da alcuni giorni sta devastando la Sicilia orientale. La ricognizione dei danni – per la quale sono già stati attivati gli uffici regionali della Protezione civile, del Genio civile e degli Ispettorati agrari – “sarà possibile solo dopo il cessato stato di allerta spiega una nota -, che purtroppo potrebbe protrarsi fino a domenica”.

A CATANIA SCUOLE CHIUSE FINO A VENERDÌ, CURCIO: “PEGGIORAMENTO NELLE PROSSIME ORE”

Scuole chiuse a Catania anche domani e venerdì. Lo ha annunciato il sindaco, Salvo Pogliese. La nuova ordinanza chiuderà per gli stessi giorni anche le attività commerciali e gli uffici pubblici che non svolgono attività e servizi essenziali. Oggi il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio, partecipando a un vertice in prefettura, ha annunciato il peggioramento delle condizioni meteo nelle prossime ore: “Completare gli interventi in corso e prepararci al previsto peggioramento: siamo qui per supportare la risposta di protezione civile sul territorio. Fondamentale per ridurre il rischio l’informazione corretta ai cittadini”.

L’APPELLO DEL SINDACO DI CATANIA POGLIESE: “RIMANETE A CASA”

“Ad oggi le previsioni per domani e per venerdì sono particolarmente preoccupanti – ha affermato Pogliese -. Mi auguro che ci possa essere un miglioramento rispetto alle previsioni ma dobbiamo attenerci a quello che la Protezione civile regionale andrà a determinare da qui a qualche ora”. Da Pogliese anche “un invito alla prudenza”: il sindaco di Catania ha sottolineato ai propri concittadini la necessità di “rimanere a casa abbandonando la propria abitazione esclusivamente per esigenze indifferibili e urgenti”.

ANCORA PIOGGE, TEMPORALI E VENTI BURRASCA IN SICILIA E CALABRIA, ALLERTA ARANCIONE SULL’ISOLA

Un nuovo vortice depressionario in risalita dal Mar Libico tenderà ad interessare nuovamente, dal pomeriggio di domani, i settori più meridionali dell’Italia. Dal pomeriggio di domani si prevedono piogge e temporali che interesseranno la Sicilia e si estenderanno successivamente, nella giornata di venerdì, alla Calabria. Al tempo perturbato sarà associato un consistente aumento della ventilazione.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dal pomeriggio di domani, giovedì 28 ottobre, precipitazioni sparse, a prevalente carattere temporalesco, sulla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Previsti, inoltre, venti da forti a burrasca, in prevalenza dai quadranti orientali, con raffiche fino a burrasca forte, sulla Calabria e sulla Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, giovedì 28 ottobre, allerta arancione per rischio idraulico, rischio idrogeologico e rischio temporali sulla Sicilia orientale e allerta gialla sui settori estremi della Calabria, sul resto della Sicilia e sul settore orientale della Sardegna.

LEGGI ANCHE: Maltempo, Coldiretti: “In tre giorni 20 bombe d’acqua su Sicilia e Calabria”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»