In Umbria trionfo del centrodestra, per Tesei stacco di 20 punti. Salvini: “Conte a casa, è un omino. Governo di abusivi”

La Lega fa il boom di voti, Fdi al 10%. Salvini: "È chiaro che questo è un governo che non rappresenta gli italiani. Mattarella rifletta"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Il centrodestra conquista l’Umbria, anzi trionfa. Vince Donatella Tesei con una percentuale del 57,5%, mentre il candidato di Pd-M5s, Vincenzo Bianconi, si è fermato al 37,5%. Il candidato civico Ricci ha preso il 2,6%.

Notevoli risultati per la Lega che raggiunge il 36,95% (154.413 voti) e per Fratelli d’Italia che tocca il 10,4% (43.443 voti). Il Pd arriva al 22,3%. Tracollo del M5s che prende l’ 8,4%. Forza Italia ottiene il 5,5%.

L’Umbria, ‘rossa’ da 50 anni, avrà per la prima volta una Giunta di centrodestra, fortemente leghista. Un campanello d’allarme era arrivato dalle ultime elezioni europee con Pd al 20% e M5s al 14%. Nella notte l’esultanza di Matteo Salvini, per cui questo voto ha “valenza nazionale” ed è espressione della ‘pancia’ degli italiani nel confronto del “governo di abusivi” formato dall’accordo tra Pd e M5s.

Umbria, Meloni: “Fdi sopra M5s, hanno tradito elettori”

SALVINI: CONTE A CASA, MATTARELLA RIFLETTERA’?

Conte deve andare a casa? “Oggi l’hanno detto centinaia di migliaia di italiani. Se in una terra dove hai sempre governato e prometti soldi e cose, ti danno una mazzata così, con 20-25 punti di distanza, è chiaro che questo è un governo che non rappresenta gli italiani se non una minoranza. La stessa cosa sarebbe accaduta in Calabria e in Emilia Romagna. E’ un voto che ha una valenza nazionale“. Lo dice Matteo Salvini a La7.

“Non andranno avanti a lungo”

Non penso che potranno andare avanti a lungo. Mi domando se al Quirinale qualcuno non stia valutando il fatto che una potenza come l’Italia non possa trascinarsi in questo modo. In estate il presidente della Repubblica parlava di un governo serio e credibile. Ma qui neanche i parenti dei ministri pensano a questo come un governo serio e credibile”, aggiunge.

“Governo di abusivi”

“Se la Lega risultasse avere il doppio dei voti del pd nella roccaforte rossa, qualcuno al governo dovrebbe ritenersi abusivo già questa notte”, dice ancora Salvini.

“Per me l’Umbria è il mondo stasera, Conte un omino”

“Nota a margine: un presidente del consiglio che dice che il voto degli umbri conta poco e niente è un omino”, dice ancora Salvini. “Per me oggi l’Umbria è il mondo”, aggiunge.

“Il 14 sono a Bologna, si comincia con l’Emilia-Romagna”

“Giovedì 14 novembre abbiamo già prenotato il pala Dozza di Bologna. E si comincia con le regionali in Emilia Romagna”, dice Salvini a La7.

“Governo pro-tempore, questa è Italia vera”

“Le operazioni di palazzo, Conte, Di Maio, Zingaretti. Un governo di improvvisati. Qua c’è l’Italia vera, la maggioranza degli italiani che non è quella che temporaneamente è al governo. Sia per il Pd che per il M5s questa è una lezione di democrazia e umiltà“, dice Salvini.

“Festa di democrazia, dati incredibili e Lega al 40%”

“Con gioia, con commozione e felicità ripenso a queste settimane in giro per l’Umbria. E’ una festa per chi aspettava da 50 anni un cambio in regione. Arrivano dai seggi dati incredibili” dice Salvini commentando il voto in Umbria. “L’ultimo seggio che mi è arrivato da Città di Castello dà la Lega sopra al 40 per cento. E’ una festa di democrazia. Gli umbri hanno potuto votare mentre a milioni di italiani questo diritto e’ sottratto. Oggi inizia un percorso. Non sara’ facile”, aggiunge Salvini.


IL PRIMO EXIT POLL RAI

Secondo il primo exit poll di Opinio Rai la candidata del Centrodestra Donatella Tesei si attesta tra il 56,5% e il 60,5%, mentre il candidato di Pd-M5s Vincenzo Bianconi è stimato tra il 35,5% e il 39,5%.

SALVINI: STIAMO SCRIVENDO UNA PAGINA DI STORIA

“27 ottobre 2019, in Umbria stiamo scrivendo una pagina di Storia: Grazie”. Lo scrive su facebook Matteo Salvini. “Commentiamo i dati veri. A occhio abbiamo fatto una impresa storica. Sono felice”, dice ancora il leader della Lega.

LEGGI ANCHE Umbria al voto per le Regionali, cosa c’è da sapere


AFFLUENZA ALLE ORE 19 AL 52,8%

L’affluenza alle elezioni regionali in Umbria, alle ore 19, si attesta al 52,80 per cento. E’ il dato diffuso dal Viminale quando sono arrivati i dati da 92 Comuni su 92. L’affluenza è in crescita rispetto alla precedente tornata elettorale che si era fermata al 39,92 per cento.

Alle ore 12, l’affluenza in Regione era stata del 19,55 per cento (in quella precedente, alla stessa ora, era del 15,39 per cento). Per quanto riguarda le Province. A Perugia sono andati a votare il 53,09 per cento degli aventi diritto (40,63 nella elezione precedente). A Terni il 51,97 per cento (37,90 in quella subito prima).

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»