Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rifiuti, smaltimento ‘lampo’ all’Itis Einstein di Roma dopo le segnalazioni degli studenti

"È un segnale importante che vogliamo dare a scuole e studenti: la Citta' metropolitana interviene", dice il vicesindaco Fabio Fucci
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono iniziati i lavori di rimozione e smaltimento di materiali dismessi, negli spazi esterni della sede centrale dell’ITIS Albert Einstein di via Pasquale II a Roma. Si tratta di un intervento ‘lampo’ attivato dalla Citta’ metropolitana di Roma Capitale, a seguito delle segnalazioni fatte dagli studenti nel corso degli incontri con gli amministratori dell’ente. Cosi’ in un comunicato della Citta’ Metropolitana.

Intervento di rimozione ‘lampo’ nonostante le difficoltà di bilancio

“Come anticipato ai ragazzi- dichiara il vicesindaco della Citta’ metropolitana Fabio Fucci- le prime problematiche che ci hanno consegnato sono state subito girate agli uffici competenti. Siamo cosi’ riusciti ad attivare l’intervento di rimozione del materiale depositato negli spazi della scuola, con un lavoro in economia e di breve durata, in accordo con la dirigenza scolastica. È un segnale importante- prosegue la nota- che vogliamo dare a scuole e studenti: la Citta’ metropolitana interviene, per la propria competenza in materia di manutenzione degli edifici scolastici, stanti le note difficolta’ di bilancio”.

Risposte concrete dalle istituzioni

“Per questo, sara’ importante lavorare insieme ai tavoli permanenti che abbiamo aperto con studenti e dirigenti scolastici, condividendo le priorita’ di intervento e mettendole in relazione con le risorse economiche disponibili. Agiamo cosi’ un nuovo modo di governo delle istituzioni: se le necessita’ vengono ascoltate, condivise e prese in carico- conclude Fucci- siamo di certo in grado di dare risposte concrete ed esercitare al meglio le nostre funzioni”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»