Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nel 2050 in Russia il secondo gruppo etnico sarà cinese

Oggi i disoccupati cinesi sono pari alla popolazione russa totale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cinesi2

ROMA – Il flusso di migranti cinesi verso la Russia nei prossimi anni non potrà che intensificarsi, ed entro il 2050 il secondo gruppo etnico sarà quello con gli occhi a mandorla. Lo hanno previsto alcuni esperti del Centro di ricerca sulle migrazioni, che fa parte dell’Accademia russa delle Scienze, come riferito dalla stampa locale. D’altronde, gli studiosi hanno osservato che oggi il numero di disoccupati cinesi è pari all’intera popolazione russa e per questo motivo entro il 2050 i cinesi potrebbero superare le minoranze provenienti dall’Asia centrale. Da questi paesi peraltro gli scienziati hanno previsto che intorno al 2030 i giovani smetteranno di emigrare verso la Federazione, perché daranno la precedenza ad altri Stati vicini. Tra gli asiatici che oggi si trasferiscono, in testa ci sono il Tajikistan, l’Uzbekistan e l’Ucraina.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»