Gioia Tauro, nove fermi e 385 Kg di cocaina sequestrati

Era in mare custodita in borsoni impermeabili legati tra loro con delle boe galleggianti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

sequestro drogaROMA – “Un’imponente operazione, da parte degli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, del Comando Operativo Aeronavale di Pratica di Mare e dei Reparti Operativi Aeronavali di Vibo Valentia e Palermo, ha permesso di sequestrare un carico di cocaina purissima, pari a 385 Kg., trasportato su una nave portacontainer, proveniente dal Brasile e diretta al Porto di Gioia Tauro“. Lo fa sapere una nota della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria e della procura dei Palmi.

“Il trasporto dell’ingente carico di droga è avvenuto con la compiacenza di alcuni membri dell’equipaggio della nave portacontainer. La sostanza stupefacente- riferisce ancora la nota- era custodita in 17 borsoni impermeabili, legati tra loro con delle boe galleggianti, in un’area di mare distante circa 16 miglia dal porto di Gioia Tauro, al fine di poter essere successivamente ed agevolmente recuperata, tentando di eludere, in tal modo, i controlli della Guardia di Finanza nella banchina del citato porto”. Complessivamente, conclude la nota, ci sono stati nove fermi eseguiti nei confronti di altrettanti membri dell’equipaggio della nave portacontainer, risultati coinvolti nell’illecito traffico, tutti originari del Kiribati. La cocaina sequestrata, sul mercato avrebbe fruttato circa 77 milioni di Euro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»