Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Elezioni Germania, a Francoforte sbanca il politico con radici in Camerun Armand Zorn

armand zorn
Nato e cresciuto in Camerun, il politico socialdemocratico è arrivato in Germania nel 2000 e alle elezioni di ieri è risultato il più votato nel cuore finanziario tedesco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È un trentatreenne originario del Camerun il politico più votato a Francoforte sul Meno, cuore finanziario di Germania e d’Europa. Si chiama Armand Zorn, si è candidato con il Partito socialdemocratico tedesco (Spd) ed è diventato uno dei pochi neodeputati di origini africana eletto al Bundestag. “Ich bin ein typischer Frankfurter – sono un tipico abitante di Francoforte” ha scritto Zorn sulla sua pagina web personale.


Con il 29% dei voti presi nel collegio di Francoforte sul Meno I, alle elezioni legislative di ieri in Germania ha battuto sia i cristianodemocratici sia i verdi. Nato in Camerun, dove ha vissuto fino ai 12 anni, Zorn si è trasferito nel 2000 con la famiglia ad Halle. Non parlava una parola di tedesco e il preside della sua scuola voleva inserirlo in quarta elementare. “Ma ero bravo in matematica, la lingua non serviva” ha raccontato il neodeputato al quotidiano Frankfurter Rundschau. Tra borse di studio e lavori part-time, si è laureato in Economia, diritto e scienze politiche. Trasferitosi a Francoforte, “come il 50% degli abitanti non sono nato qui“, annota sul suo sito, è un consulente digitale.


La passione politica è nata anni fa, quando viveva ad Halle, roccaforte dell’Npd, un partito di destra accusato di derive neonaziste. Lui, camerunense e socialista, poteva “o nascondersi o resistere”. Da qui l’ingresso nei Giovani socialisti (Jusos), quindi nell’Spd e da oggi nel Bundestag, il Parlamento federale. Prima delle elezioni, comunità con origini africane in Germania avevano denunciato l’assenza dei rapporti con l’area subsahariana nell’agenda e proposto di disertare le urne. Nella scorsa legislatura c’era un solo parlamentare di origine africana, Karamba Diaby, riconfermato con la Spd. Alle elezioni di domenica è stata eletta anche Sanae Abdi, socialista di origine marocchina.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»