Giornale radio sociale, edizione del 27 settembre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

S​OCIETA’ – Non c’è un Pianeta B. Oggi milioni di studenti nelle piazze del mondo per il terzo sciopero Globale del Clima. Il servizio di Anna Monterubbianesi. (sonoro)

DIRITTI – Qua la mano. Individuare e validare le competenze acquisite durante l’esperienza di servizio civile. È questo l’obiettivo del programma che, fino a dicembre, coinvolgerà 75 giovani volontari in dieci regioni. Il programma nasce da un protocollo d’intesa firmato da Forum Nazionale del Terzo Settore, Asc-Arci Servizio Civile Aps e Università di Roma Tre.

INTERNAZIONALE – Fermare il razzismo in rete. È l’appello delle Nazioni Unite che in una lettera aperta si rivolgono ai governi e ai patron dei social media esprimendo preoccupazione per la crescente diffusione di espressioni di odio contro migranti e altre minoranze da parte di personalità pubbliche. “Si tratta – dicono – di una minaccia ai valori democratici, alla stabilità sociale e alla pace”.

ECONOMIA – Aggiungi un posto a tavola. Palermo si arricchisce di un nuovo spazio verde e solidale. Al quartiere Ballarò è stato inaugurato Al Fresco, giardino e bistrot dell’impresa sociale Cotti in Fragranza. Una realtà che, nota per la produzione di biscotti dolci e salati, realizzati da alcuni detenuti del carcere minorile, ex detenuti e richiedenti asilo, adesso avrà un locale dove poter offrire i suoi prodotti.

SPORT – Wow Festival. Da oggi a domenica il Csi organizza a Busto Arsizio un focus sulle nuove tendenze sportive da valorizzare. Il servizio di Elena Fiorani. (sonoro)

CULTURA – Festival Francescano. Appuntamento a Bologna fino a domenica per tre giorni all’insegna della spiritualità, cultura e solidarietà. Antoniano onlus allestirà tre gazebo, dove sarà possibile pranzare e cenare offrendo un aiuto concreto alle persone che vivono in condizioni di povertà estrema.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»