Lopomo (Unibs): “Realtà virtuale e robotica sono il futuro della diagnosi”

Dalla realtà virtuale può arrivare un grande aiuto per la diagnosi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – “La telemedicina e la ‘salute digitale’ sono gli ambiti dell’assistenza sanitaria che stanno maggiormente beneficiando delle più recenti innovazioni già presenti in ambito industriale e consumer. La robotica, la realtà virtuale, la tecnologia indossabile, l’internet-of-things e l’intelligenza artificiale rappresentano nuovi fattori abilitanti in grado di supportare efficacemente il processo di diagnosi, di monitoraggio e di gestione di terapie personalizzate, spostando in modo affidabile il paradigma assistenziale fuori dall’ospedale”. Lo dice Nicola Francesco Lopomo, professore di Ingegneria dell’informazione all’Università di Brescia, in occasione dd Congresso Nazionale sulla telemedicina organizzato da Aisdet, a Bari.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»