Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Migranti, Bassetti (Cei): “Preoccupa la stretta sui permessi nel dl Salvini”

Lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente dei Vescovi italiani in conferenza stampa.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

DL SALVINI. BASSETTI (CEI): PREOCCUPA STRETTA SU PERMESSI

“Nessuno può pretendere che la Chiesa dica quello che dice il politico, abbiamo un’altra ottica. Siamo pastori, ci interessa la solidarietà e l’integrazione. Tutta la Chiesa d’Europa dice che non c’è alternativa alla solidarietàè e all’integrazione. Il decreto Salvini non l’ho ancora approfondito e non so dove può essere toccato. Mi preoccupa la riduzione dei permessi di sogggiorno, si rischia di esporre tanti a un futuro incerto. Se basta il primo grado per espellere si fa qualcosa che non è in Costituzione. Lo dico a pelle perché ancora non ho approfondito e ancora una bozza aspetto la versione definitiva”. Lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente dei Vescovi italiani in conferenza stampa.

LAVORO. CARD. BASSETTI: NON BASTA RASSICURARE, CAPIAMO I GIOVANI

“Ci preoccupa la mancanza di lavoro per i giovani. Sono stato a Lamezia Terme e non sto a dirvi che situazione… In Piemonte il 40% dei giovani disoccupati… In Umbria e nelle Marche… Noi non possiamo come pastori fermarci a rassicurare. Noi dobbiamo capire l’animo di questa nostra gioventù, distante dal nostro mondo di adulti. Sono distanti perchè vivono in un terreno che difficilmente può far germogliare la speranza. Questi ragazzi richiedono di essere riconosciuti”. Lo ha detto oggi il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente dei vescovi italiani, in conferenza stampa al termine del Consiglio permanente della Cei.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»