Kenya, accordo all’Onu per la costruzione di 100.000 case popolari

Kenyatta ha sottolineato la necessità di coinvolgere il settore privato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un accordo per la costruzione di 100mila appartamenti popolari in Kenya e’ stato sottoscritto a margine dell’Assemblea generale dell’Onu a New York dal presidente Uhuru Kenyatta e dalle Nazioni Unite. Nell’intesa convergono i programmi del governo di Nairobi, che mira a garantire mezzo milione di nuove abitazioni a prezzi economici ma dignitose e sicure entro il 2022, e l’Iniziativa per gli investimenti di impatto sociale (S3i), elaborata dall’Onu guardando agli Obiettivi di sviluppo sostenibile. Il piano case dovrebbe costare nel complesso 13 miliardi di dollari. A New York, Kenyatta ha sottolineato la necessita’ di coinvolgere il settore privato, che dovrebbe in prospettiva garantire buona parte dei finanziamenti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»