Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, Rezza: “Ricoveri in aumento, continuare a vaccinarsi”

L'età mediana delle diagnosi è pari a 34 anni, quella dei decessi è di 79 anni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Cresce ancora, anche se di poco l’incidenza di casi di Covid 19 nel nostro paese e questa settimana si fissa intorno a 77 casi per 100mila abitanti“. Lo afferma il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel videomessaggio di commento al monitoraggio settimanale relativo alla pandemia da coronavirus.

Rezza aggiunge che “tende leggermente a diminuire l’Rt, ovvero l’indice di trasmissione, che è ora intorno a 1,01, di poco al disopra dell’unità” e prosegue spiegando che “aumenta purtroppo il tasso di occupazione dei posti di area medica e di terapia intensiva, rispettivamente intorno al 7,1% e al 5,4%. Alcune regioni si stanno avvicinando alla soglia critica, addirittura la Sicilia l’ha superata“.

Rezza afferma infine che “data la situazione è importante continuare con grande intensità la campagna di vaccinazione e continuare anche a mantenere dei comportamenti individuali ispirati alla prudenza”, conclude.

Intanto, dal monitoraggio settimanale emerge che l’età mediana alla diagnosi è pari a 34 anni. Anni che salgono a 57 per quanto riguarda l’età mediana al primo ricovero e a 61 sul fronte dell’età mediana all’ingresso in terapia intensiva, per raggiungere i 79 anni se si prende in esame l’età mediana al decesso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»