Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il messaggio di speranza di De Luca: “Se responsabili entro fine ottobre usciremo dal calvario”

vincenzo de luca-min_imagoeconomnica
"Nei prossimi due mesi servono 1,8 milioni di nuove vaccinazioni per l'immunità di gregge"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Oggi voglio lanciare un messaggio di speranza e responsabilità: se i nostri concittadini si impegnano per i prossimi due mesi a completare la campagna di vaccinazione, a fine ottobre usciamo dal calvario. In Campania abbiamo effettuato oltre 7 milioni vaccinazioni, sono 3,2 milioni le persone immunizzate con doppia dose. Nei prossimi due mesi servono 1,8 milioni di nuove vaccinazioni per l’immunità di gregge”. Lo ha detto il governatore campano Vincenzo De Luca nel corso di una diretta Facebook.

DE LUCA: “CAMPAGNA VACCINALE IN RITARDO PER CAOS DI COMUNICAZIONE DA ROMA

“Abbiamo combattuto però – avverte il governatore – contro una gestione non corretta della distribuzione dei vaccini che ci ha penalizzato. Avessimo avuto tutti i vaccini disponibili quando c’era l’ondata di iscrizioni per le vaccinazioni, oggi saremmo ancora più avanti. Da fine maggio la campagna di vaccinazione ha subito un ritardo per il disastro nella comunicazione che hanno fatto a Roma, il caos ha determinato un punto di caduta della campagna di vaccinazione”. “Oggi abbiamo in giacenza quasi un milione di dosi di vaccino Pfizer e Moderna, non abbiamo più vaccini a trasmissione virale. Andiamo avanti con responsabilità, non c’è motivo di avere timore”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»