Scuola, Azzolina: “Stanziati 2,9 miliardi, al via l’assunzione di altri 70 mila tra docenti e personale ata”

"Un investimento che nessun altro paese europeo ha fatto". Le 70 mila assumnzioni a tempo determinato si aggiungono alle 97 mila già previste.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

FIRENZE – “Siamo stati al fianco delle scuole per tutta l’estate per arrivare insieme a questa importante scadenza: non ci siamo fermati un attimo, abbiamo lavorato senza sosta“. Lo sottolinea il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in un videomessaggio inviato a Firenze per la presentazione delle lista del Movimento 5 Stelle alle regionali in Toscana, che supporta la candidata presidente Irene Galletti.

“Stiamo portando avanti un lavoro complesso, ma con un obiettivo ben preciso, la ripartenza della scuola il 14 settembre in sicurezza. Per farlo abbiamo messo in campo risorse economiche importanti: 2,9 miliardi di euro, un investimento che nessun altro Paese europeo ha fatto“.

Inoltre “abbiamo previsto 97.000 assunzioni tra docenti, personale ata, dirigenti scolastici” e “stipuleremo altri 70.000 contratti a tempo determinato per l’emergenza”. Per il ritorno in classe, infine, “abbiamo fatto un investimento importante sui banchi, per garantire il distanziamento e il rinnovo degli arredi scolastici, spesso molto obsoleti. Un investimento che resta per il futuro”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»