Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Di Maio minaccia Orban, l’alleato di Salvini: “Se dice no ai ricollocamenti, stop fondi Ue”

Martedì l'incontro tra Orban e Salvini che imbarazza l'M5S. Di Maio: "Chi non aderisce ai ricollocamenti non ha diritto ai finanziamenti europei"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’Ungheria di Orban alza muri di filo spinato e rifiuta i ricollocamenti. Per quello che mi riguarda chi non aderisce ai ricollocamenti non ha diritto ai finanziamenti europei”. Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, lo dice alla Stampa.

Viktor Orban, presidente ultranazionalista dell’Ungheria, è uno dei più stretti alleati di Matteo Salvini in Europa. Questa settimana è in programma un incontro tra i due a Milano e la cosa ha destato un certo imbarazzo nel Movimento 5 Stelle, che ha puntualizzato come l’incontro “non è istituzionale o governativo, ma sarà esclusivamente politico”.

Viktor Orban “è molto diverso da noi”, spiega però Di Maio, per il quale “il primo ministro ungherese rappresenta una forza di destra, mentre il M5S non è né di destra né di sinistra”.

Leggi anche: Migranti, Farnesina: “Ungheria rifiuta l’aiuto su accoglienza Diciotti”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»