hamburger menu

Giornata mondiale dell’orgasmo, programmazione speciale su Arte.Tv

In occasione del World Orgasm Day del 31 luglio la piattaforma propone approfondimenti, serie, documentari e curiosità sul sesso e la sessualità

giornata mondiale dell'orgasmo
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Rapporti di coppia, self love, astinenza e calo del desiderio. Quello della sessualità è un tema tanto ampio e complesso quanto importante, composto da mille sfumature diverse che ogni giorno si scontrano con i tabù e gli standard imposti dalla società. In occasione del Global Orgasm Day (31 luglio) e della Giornata Mondiale dell’Orgasmo Femminile (8 agosto), la versione italiana del canale culturale Arte (arte.tv/it) propone una riflessione a 360 gradi sul tema e suggerisce i migliori documentari e serie animate per stimolare il dialogo e approfondire i mille volti della sfera sessuale: dal fenomeno dei ‘Sextape’ all’autoerotismo femminile, dagli stereotipi all’astinenza.

Tutti i titoli sono fruibili gratuitamente sul sito arte.tv/it o sulle app ARTE per smart TV, Fire TV, Apple TV e dispositivi mobili.

LA PROGRAMMAZIONE DI ARTE.TV PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’ORGASMO

‘Pussy, pleasure, power!’: pop e desiderio femminile. Star come Rihanna, Cardi B, Liza Monet e Megan Thee Stallion si riappropriano del loro corpo, lo mostrano in piena libertà, non esitano a tirare in ballo tematiche come la masturbazione e mettono in versi la propria sessualità. In ‘Pussy, pleasure, power!’, con l’aiuto di artiste e attiviste, Nicole Blacha passa al setaccio le rappresentazioni del piacere femminile nella pop culture per provare a rispondere a una domanda: se sesso e piacere femminile conquistano spazi sempre più preponderanti nella musica pop, le donne sono davvero pronte a recepire il messaggio per vivere una ‘sessualità positiva’ e senza tabù?

‘Libere!’: pubblicità, serie, clip, pornografia, videogiochi, riviste, app. Il sesso non è mai stato così onnipresente nel nostro ambiente culturale. Tuttavia, sono ancora molti i tabù e gli stereotipi che circondano la sfera sessuale legata al mondo femminile. Proprio con l’obiettivo di scardinarli e di fare una corretta informazione è nata Libere!, la serie web di documentari animati realizzata da Ovidie, autrice e regista specializzata in questioni relative al corpo, femminismo e sessualità, in collaborazione con l’attrice e giornalista Sophie-Marie Larrouy e l’illustratrice Diglee.

#AmINormal – Perché non ho mai voglia?’. La sessualità non è una passeggiata e, una volta trovato l’amante ideale, non tutto si incastra alla perfezione. A confermarlo sono le donne intervistate nel documentario che raccontano le (normali) fasi alterne del desiderio, ma anche i casi più complessi di DMS, ossia di ‘disturbo del desiderio femminile’.

‘Filosofia – Abbracciare la propria sessualità’. Come posso liberarmi dalle aspettative sociali e scoprire la mia sessualità? Che significato ha il sesso per la mia vita? Posso essere felice anche senza? Sono queste le domande che assillano Ronja, che, per trovare una risposta, esplora le comunità più sessualmente esplicite di Berlino. Il documentario segue il suo viaggio tra asessualità, poliamore, fetish e i loro effetti su una relazione.

‘No sex – Quelli che scelgono l’astinenza’. Mai come ora, nell’evoluzione del mondo occidentale, il sesso è vissuto e praticato così liberamente. Per molti, però, resta un tabù: che dire di coloro che decidono di non avere più rapporti? Come affrontano questa ‘diversità’? In ‘No sex’ sette uomini e donne raccontano le ragioni della loro astinenza (volontaria o involontaria) e il modo in cui la percepiscono tra testimonianze che mettono in discussione l’identità, i desideri più profondi e il peso delle ingiunzioni sociali, che fanno dell’attività sessuale la norma e la chiave per un’esistenza di successo.

‘L’evoluzione sessuale dell’umanità’. Nella serie animata scientific-trash dallo humor nerissimo e intitolata ‘Per non morire ignoranti’, il baffuto professor Moustache risponde a dubbi e curiosità sulla scienza, ma senza dimenticare di farsi una risata. Nella puntata L’evoluzione sessuale dell’umanità il quesito principale è uno: perché gli umani non fanno sesso tutto il tempo come i bonobo?

‘Pamela Anderson & Tommy Lee – Sesso, romance e videotape’. Quella tra Pamela Anderson, forse la playmate più famosa e venerata degli ultimi 30 anni, e Tommy Lee, batterista dei Mötley Crüe e bad-boy del rock, è una delle relazioni più chiacchierate degli anni Novanta. Dopo il successo della serie televisiva, il documentario racconta la loro burrascosa storia: dal colpo di fulmine al matrimonio, dalle separazioni alle riconciliazioni, fino ad arrivare alla divulgazione di un video che ritraeva i due intenti a fare sesso: un evento che diede inizio al fenomeno ‘Sextape’, che più tardi farà da trampolino di lancio a star del calibro di Kim Kardashian e Paris Hilton.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-27T15:59:01+02:00