hamburger menu

Ermal Meta costretto ad annullare alcune date live: “Da giorni mi si gonfiano parti del viso e della testa”

Il cantautore pubblica su Instagram alcune foto delle sue condizioni, ma poi conforta i fan: "Tranquilli raga, riposo e cortisone faranno il loro"

Ermal_meta
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – È un tour pieno di ‘ostacoli’ quello di Ermal Meta che, dopo aver rimandato l’inizio della tournée a causa del Covid, nelle ultime ore si è visto costretto ad annullare la data di Peschici e l’incontro del Giffoni per problemi di salute. Ad annunciare lo stop è stato lo stesso cantautore, nelle storie di Instagram: “Sono diversi giorni che mi si gonfiano varie parti del viso e della testa. Dapprima credevo che potesse essere un colpo d’aria, ma così non è. Ieri mattina mi sono svegliato peggio del solito e stamattina idem. A malincuore mi vedo costretto ad annullare gli appuntamenti di Peschici e del Giffoni in quanto devo approfondire e soprattutto risolvere la situazione. Mi dispiace molto”. Parole documentate anche da un paio di foto della situazione, che hanno spaventato i fan.

Gli scatti hanno fatto il giro della rete e così, a poche ore di distanza dall’annuncio delle sue problematiche di salute, Ermal Meta ha ‘ridimensionato’ la situazione con un tweet: “A leggere certi siti pare che io stia morendo. Tranquilli raga, riposo e cortisone faranno il loro. Ci vediamo fra qualche giorno”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-27T10:48:29+02:00