Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tokyo 2020, Maria Centracchio vince il bronzo nel judo. È la prima molisana medagliata

centracchio judo foto coni
La 26enne di Isernia sul gradino più basso del podio nella categoria 63 kg dopo aver battuto l'olandese Juul Franssen
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Marco d’Avenia

(foto dal profilo Twitter del Coni)

ROMA – Maria Centracchio ha vinto la medaglia di bronzo ai Giochi olimpici di Tokyo 2020 nel judo (categoria 63 kg). L’azzurra ha battuto l’olandese Juul Franssen, che ha commesso tre passività al golden score, regalando alla molisana il terzo gradino del podio. Questo bronzo fa di Centracchio la prima atleta molisana a vincere una medaglia ai Giochi Olimpici. Prima di lei, tra gli uomini, il pallavolista Pasquale Gravina aveva ottenuto un argento ad Atlanta 1996 e un bronzo a Sydney 2000.

LEGGI ANCHE: Tokyo 2020, Giuffrida vince la medaglia di bronzo nel Judo

Tokyo 2020, l’Italia conquista il bronzo nella spada a squadre femminile

L’atleta di Isernia, nata il 28 settembre 1994, da sempre sotto la guida tecnica di suo padre, Bernardo Centracchio (anche lui judoka), da piccola voleva fare la ballerina. Ha vinto l’argento agli Europei Junior nel 2014, il bronzo agli Europei U23 nello stesso anno, nel 2015 arriva la vittoria nell’African Open di Casablanca, mentre è bronzo a Sofia nell’European Open del 2016. Nel 2019 arriva un altro bronzo, stavolta nei Giochi Europei di Minsk del 2019. Appassionata di musica e di cucina, Maria Centracchio ha un fratello (Luigi, classe 2003), anche lui giovane promessa del judo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»