Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Figliuolo: “Sul ‘mix vaccinale’ si poteva comunicare meglio”

Imagoeconomica_Francesco Paolo Figliuolo
"Raggiungeremo l'obiettivo dell'80% dei 54 milioni della platea di vaccinabili a fine settembre"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Probabilmente si poteva comunicare meglio”. Lo ha detto il commissario straordinario al Covid Francesco Paolo Figliuolo, intervistato a Domenica In, a proposito della comunicazione sulla vaccinazione eterologa. “Ora continuiamo con le seconde dosi di AstraZeneca sopra i 60 anni, mentre sotto i 60 anni si fa la cosiddetta eterologa”, aggiunge.

Il commissario ha rivolto un invito anche ai giovani: “Devono riappropriarsi della propria socialità e della propria libertà’. La vaccinazione per loro è un atto di grande consapevolezza e responsabilità. Perché mettendosi al riparo si limita la circolazione del virus e delle varianti, e alla fine si mettono al riparo le classi più anziane, le nostre radici. Quindi devono continuare a vaccinarsi, soprattutto fare anche la seconda dose”.

FIGLIUOLO: “GIOVANI IN DISCOTECA CON GREEN PASS E RESPONSABILITA'”

“I giovani devono poter tornare in discoteca con atteggiamento responsabile e con il green pass”.

FIGLIUOLO: “A FINE SETTEMBRE RAGGIUNGEREMO L’80 PER CENTO DEI VACCINATI

“Sono assolutamente convinto che raggiungeremo l’obiettivo dell’80% dei 54 milioni della platea di vaccinabili a fine settembre“, ha proseguito Figliuolo che ha aggiunto: “Ma bisogna andarsi a vaccinare, a un certo punto si fa fatica a trovare i vaccinandi. Ma di vaccini a Rna ne abbiamo a sufficienza. Ora usiamo AstraZeneca solo per la seconda dose agli over 60 e Johnson per le persone difficili da individuare o per categorie particolarmente mobili”.

FIGLIUOLO: “STATO D’EMERGENZA TEORICAMENTE FINISCE A LUGLIO, MA GOVERNO MOLTO CAUTO”

“Lo stato di emergenza teoricamente finisce a fine luglio, ma penso che il governo siamo molto cauto”, ha aggiunto Figliuolo. “Speriamo di tornare ad abbracciarci presto. Sicuramente quando saremo tutti vaccinati”, ha concluso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»