Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Migranti, Alarm Phone: “Cento persone a rischio nelle acque Sar di Malta”

migranti_malta
Sarebbero da tre giorni in mare e al momento "molta acqua sta entrando nella barca e il motore è rotto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Cento persone nella acque Sar di Malta sono da tre giorni in mare e al momento “molta acqua sta entrando nella barca e il motore è rotto”. Lo denuncia su twitter Alarm Phone la rete di soccorso indipendente per le persone che attraversano il Mar Mediterraneo verso l’UE. “Servono soccorsi urgenti ma non c’è nessun salvataggio in vista”, scrive il profilo di Alarm Phone.

SEA WATCH: “ITALIA E MALTA DEVONO SOCCORRERE PERSONE IN MARE

A confermare l’allarme anche l’organizzazione Sea-Watch, che su twitter scrive: “Moonbird ha avvistato l’imbarcazione in zona SAR maltese, a 36 miglia nautiche da Lampedusa. È alla deriva e le persone a bordo non indossano giubbotti salvagente. Italia e Malta hanno il dovere di cooperare per soccorrerle il prima possibile”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»