Per Giancarlo Siani tesserino da giornalista professionista

Il cronista venne ucciso dalla camorra nel 1985, a 26 anni. L'Ordine dei giornalisti: "Il suo impegno simbolo di informazione libera"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – Un tesserino da professionista per Giancarlo Siani, il giornalista assassinato dalla camorra il 23 settembre 1985 quando aveva appena compiuto 26 anni. Lo hanno deciso l’Ordine dei giornalisti nazionale e l’Ordine della Campania, dopo aver informato dell’iniziativa il fratello del giornalista, Paolo Siani. “Una decisione che mira a valorizzare ulteriormente il grande impegno professionale di Giancarlo- dice il presidente dell’ordine campano Ottavio Lucarelli- il cui lavoro è da tempo un simbolo per la nostra professione. Un simbolo per l’informazione corretta, pulita e libera da qualsiasi condizionamento”. La consegna del tesserino, da parte dei presidenti di Odg nazionale e Campania, Carlo Verna e Ottavio Lucarelli, avverrà a settembre durante le giornate in memoria di Giancarlo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»