Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Acquaroli visita le mura di Corinaldo dopo il cedimento di febbraio

Cinta murarie Corinaldo Marche
Il presidente della Regione Marche ha effettuato un sopralluogo per visionare i danni al muro tra la Rotonda e la Torre del Calcinaro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – Questa mattina il Presidente Francesco Acquaroli ha effettuato un sopralluogo a Corinaldo, accompagnato dal sindaco Principi e dai tecnici della Regione, per visionare lo stato della cinta muraria dopo il gravissimo cedimento avvenuto il 18 febbraio scorso. Il presidente ha visitato il tratto di mura danneggiato tra la Rotonda e la Torre del Calcinaro dove ha potuto visionare gli interventi effettuati a seguito del crollo: dalla messa in sicurezza del centro storico e di alcune sue abitazioni con l’evacuazione di alcune famiglia, fino alla necessità di demolire un abitato prossimo alle mura castellane. Successivamente si è svolto un breve incontro in municipio con alcuni membri dell’amministrazione comunale.

La Regione fin da subito, con l’assessore alla protezione civile Stefano Aguzzi e i tecnici che ringrazio – ha detto il governatore – ha seguito la vicenda con grande attenzione. Sicuramente la Regione farà la sua parte nell’obiettivo di mettere in sicurezza le mura e il centro storico corinaldese. Stiamo lavorando al rilancio della nostra regione e alla valorizzazione dei bellissimi borghi marchigiani, come quello di Corinaldo, che non hanno nulla da invidiare ad altri territori e devono essere supportati perché i borghi sono il volano per rilanciare turismo ed economia e destagionalizzare la nostra offerta”.

LEGGI ANCHE: Acquaroli riceve in visita il nuovo prefetto di Ancona

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»