VIDEO | Coronavirus, organizzare il tempo ai bimbi ne evita lo stress. Ecco il tutorial di ‘IdO con Voi’

Elena Noccioli (psicologa): "I bambini crescono con le attività svolte in autonomia. Bene riorganizzare la giornata in maniera funzionale"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “I bambini hanno bisogno di muoversi in schemi temporali prevedibili e conosciuti. Questo consente loro di sentirsi sicuri e di anticipare ciò che accadrà dopo. Lì dove prima c’erano le ore scandite dagli appuntamenti quotidiani, ora si è creato un grande vuoto che va colmato. Si procede quindi riorganizzando la giornata in maniera funzionale, per evitare che lo stress generato dall’incertezza del periodo si sommi allo stress generato dalla disorganizzazione del tempo”. Lo dichiara Elena Noccioli, psicoterapeuta dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), che in un video sul canale Youtube, nell’ambito dello sportello ‘IdO con Voi’, spiega come aiutare il bambino a trovare i punti di riferimento temporali.

IL CARTONCINO DEL GIORNO E DELLA NOTTE

È possibile creare un piccolo cartoncino disegnato in cui si divide la notte dal giorno. Si inseriscono delle lettere, parole o immagini delle varie attività che andranno a scandire la giornata: il sonno, l’igiene, lo studio, l’alimentazione e il gioco. Poi- prosegue la psicologa- si invitano i bambini a far fronte, in autonomia, a queste semplici azioni del quotidiano che permettono la sperimentazione di una serie di abilità. Tutte queste azioni riguardano il funzionamento esecutivo delle funzioni cognitive superiori, necessarie per programmare, mettere in atto e portare a termine un comportamento finalizzato a uno scopo. Rimandano sia a processi cognitivi come il pianificare, l’organizzare e l’inibire, sia al concetto di autoregolazione e di attenzione. Sappiamo che possedere buone capacità di attenzione presenta una premessa fondamentale per garantire un efficace apprendimento in età scolare”.

La psicoterapeuta fornisce anche dei consigli per svolgere la didattica a distanza, facendo in modo che “i bambini organizzino il proprio materiale al meglio prima della lezione o del compito. Al termine dovranno riporre tutto in ordine. Questo- conclude- darà al bambino la percezione di un lavoro concluso e la soddisfazione di averlo fatto seguendo uno schema in autonomia”.

CONSULENZE GRATUITE E VIDEO TUTORIAL

L’equipe multidisciplinare dell’IdO offre in questo periodo di emergenza delle consulenze gratuite e mette a disposizione numerosi video tutorial per le famiglie di bambini e ragazzi affetti da disturbi globali e specifici dello sviluppo, disagio scolastico e psicologico, attraverso lo sportello ‘Ido con voi’ attivato nell’ambito della task force del Ministero dell’Istruzione in collaborazione con la Società italiana di Pediatria (Sip). Per avere maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo [email protected] o tramite Whatsapp o sms al numero: +393450391519

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»