Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Porto Gioia Tauro, Santelli: “De Micheli confermi Agostinelli”

Così la governatrice della Calabria sull'imminente nomina da parte del governo del presidente dell'Autorità portuale, attualmente guidata dal commissario Andrea Agostinelli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


REGGIO CALABRIA –  “Abbiamo parlato con la ministra De Micheli, ma non mi ha ancora proposto il nome. Come Regione Calabria, per i risultati che ha ottenuto, mi auguro che la ministra accolga l’invito, non della Regione, ma della Calabria e mantenga l’ammiraglio Agostinelli“. Cosi’ la governatrice Jole Santelli sull’imminente nomina da parte del governo del presidente dell’Autorita’ portuale di Gioia Tauro, attualmente guidata dal commissario Andrea Agostinelli.

AGOSTINELLI: “SU IPOTESI RINOMINA DECIDA IL GOVERNO”

“E’ una giornata di svolta che ricorderemo: le navi piu’ grandi del mondo ormai fanno scalo fisso e periodico a Gioia Tauro, per noi oggi e’ il giorno del rilancio. Festeggiamo la giornata d’orgoglio per tutta la comunita’ portuale, dopo tanti momenti bui. Arriva per la prima volta in un porto della Repubblica una delle 11 portacontainer piu’ grandi del mondo”. Cosi’ alla Dire il commissario dell’Autorita’ portuale di Gioia Tauro Ammiraglio Andrea Agostinelli, in occasione della cerimonia di maiden call della M/N Sixin Msc, presente da ieri nello scalo calabrese.

Sono stati quattro anni difficili, forse il 2019 ha toccato il picco di queste difficolta’ – ha aggiunto Agostinelli – il cambio del terminalista ha determinato la svolta che oggi vediamo e tocchiamo con mano. Ora ci saranno altre sfide da vincere: il gateway, lo snodo ferroviario di Rosarno, l’intermodalita’”. E sull’ipotesi di una sua conferma in veste di presidente dell’Autorita’ portuale Agostinelli ha risposto: “decidera’ il governo.”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»