Giornale radio sociale, edizione del 27 maggio 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale www.giornaleradiosociale.it
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ECONOMIA – A picco. Dopo l’emergenza metà delle famiglie italiane è al verde. Il servizio è di Giuseppe Manzo

Le famiglie italiane hanno accumulato problemi economici e lavorativi con il lockdown. E sul futuro, sono più quelle che prevedono tempi brutti, mentre altre si illudono sull’“andrà tutto bene”. Il 31,8% ritiene infatti che probabilmente avrà problemi economici (sono circa 8,1 milioni di famiglie) e il 29,8% è sicuro che andrà incontro a difficoltà (7,7 milioni di famiglie). Più ottimiste il 21,9% delle famiglie intervistate (sono 5,6 milioni di famiglie resilienti) che pensa di non subire nei prossimi mesi particolari contraccolpi mentre il 16,4% (circa 4,1 milioni famiglie forti) è sicuro sulla tenuta del proprio bilancio. È quanto emerge dall’indagine Nomisma 2020 sulle famiglie italiane presentata ieri. Ma non finisce qui. Nel radar settimanale di Swg il 60% deve nero sulla situazione economica del prossimo futuro: mezzo milione sono i posti che potrebbero perdersi entro l’anno. Trovare una soluzione a questa recessione è l’unica assistenza civica volontaria che dovrebbe fare il governo. 

SOCIETA’ – Equilibriste. Sono le mamme che si dividono tra lavoro e famiglia. Nel nostro paese sono oltre 6,2 milioni con almeno un figlio minorenne. Un quadro preoccupante che emerge dall’analisi “La maternità in Italia 2020” di Save the Children e che è ulteriormente aggravato dall’emergenza Covid. L’auspicio è che il Decreto Rilancio non le dimentichi.

DIRITTI –  Non siamo nati per soffrire. È lo slogan scelto da Cittadinanzattiva per la campagna sulla legge 28 del 2010 che festeggia il suo decimo compleanno. Si tratta di un testo che regolamenta l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore e che pone il nostro Paese in una posizione di avanguardia. L’iniziativa ha preso il via con un questionario rivolto ai cittadini per indagare l’effettiva conoscenza dei contenuti della norma e un depliant informativo digitale. A dieci anni dalla promulgazione sono stati fatti molti passi avanti, ma molto resta ancora da fare per la sua piena attuazione.

INTERNAZIONALE – Senz’acqua non si ferma. Action Aid promuove una campagna per l’accesso alle risorse idriche in Kenya per impedire la diffusione del Coronavirus. Ai nostri microfoni Daniele Lodola, responsabile dei progetti internazionali dell’organizzazione.

CULTURA – Il cinema che cambia. Da oltre dieci anni l’associazione ZaLab produce e distribuisce in sala pellicole indipendenti e sociali. Adesso è presente anche online con una piattaforma streaming che punta a diventare community, promuovendo la visione di film e documentari ma anche dando vita a momenti di dibattito e dirette con gli autori. Ci si può iscrivere gratuitamente o scegliere di diventare sostenitori. Info su www.zalab.org.

SPORT – Alleniamoci al rispetto. Il “Barometro dell’odio nello sport” è la prima ricerca italiana sull’hate speech online in ambito sportivo, da cui emerge che i messaggi violenti risultano una componente strutturale delle conversazioni sui social media, in particolare, legata al mondo del calcio e ai calciatori di colore più noti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»