VIDEO | La profezia di De Luca: “Salvini tra un anno si ammoscia”

Il M5S è il primo partito della Campania. I pentastellati ottengono il 33,8% delle preferenze. Seguono Lega 19,2% e Pd con il 19,1%
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Il M5S è il primo partito della Campania. Raccolti i dati di 5825 sezioni su 5825, i pentastellati ottengono il 33,8% delle preferenze (pari a 739541 voti). Seguono Lega 19,2% (419623 voti) e Pd con il 19,1% (417396 voti). Quarto e quinto partito Forza Italia con il 13,6% (298254 voti) e Fratelli d’Italia con il 5,82% (127211 voti). Sotto il 4% +Europa, che ottiene 55055 voti pari al 2,52%, La Sinistra con 40300 preferenze, ovvero l’1,84%, e Europa Verde con 32869 voti pari all’1,50%. Lo 0,66% è la percentuale ottenuta dal Partito Comunista (14480 voti) cui segue il Partito Animalista con lo 0,64% (13996 voti). Sotto lo 0,50 il Popolo della famiglia fermo allo 0,35% (7539 preferenze), Popolari per l’Italia 0,33% (7143 preferenze), Casapound Italia 0,20% (4329 preferenze), Partito pirata 0,19% (4045 preferenze) e Forza Nuova 0,13% (2823 preferenze).

IL COMMENTO DI DE LUCA

“Ormai si è capito che chi diventa primo partito rimane primo partito per un anno. È capitato a Renzi, è capitato ai 5Stelle, capiterà anche a Salvini. Tra un anno si ammoscia anche Salvini e andremo tutti bene. Io sono fiducioso”. Lo dice il governatore Pd della Campania, Vincenzo De Luca, commentando gli esiti delle elezioni europee a margine di una conferenza stampa con Trenitalia. Il presidente della Regione Campania giudica “ampiamente previsto” il boom elettorale della Lega “perché – sottolinea – loro hanno egemonizzato il tema della sicurezza”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

27 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»