Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Posto fisso e apprendistato calano, lavoro a termine no

Continua il trend positivo del mercato del lavoro in Veneto, che ha visto un rallentamento dopo il boom del 2015, ma rimane in crescita
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

lavoro_muratore_impreseVENEZIA – Continua il trend positivo del mercato del lavoro in Veneto, che ha visto un rallentamento dopo il boom del 2015, ma rimane in crescita, con un saldo congiunturale pari a 40.400 lavoratori in più.

Lo riscontra l’osservatorio regionale Veneto lavoro, rilevando che nei primi mesi del 2016 si è contratto il mercato dei posti di lavoro a tempo indeterminato (-1.600) e dei contratti di apprendistato (-700), mentre il saldo è stato positivo per i rapporti di lavoro a tempo determinato (+33.700) e per il lavoro somministrato (+9.000). Rallenta in ogni caso l’evoluzione rispetto al medesimo periodo del 2015, con il 12,7% di assunzioni in meno, e il 13.1% di cessazioni in meno. Una conseguenza, sostiene Veneto lavoro, della dinamica particolarmente positiva delle assunzioni nel 2015 e della diminuzione degli incentivi previsti dalla Legge di stabilità nel 2016.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»