Superlega, sondaggio Swg: il 58% dei tifosi italiani è contrario

Su un campione di 800 adulti il 58% dei tifosi si è definito contrario, mentre il 25% favorevole, con un 17% di indecisi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Mentre il progetto Superlega ha trovato compatto il fronte dei tifosi inglesi, scesi in strada per protestare contro i 12 club fondatori, in Italia la divisione tra favorevoli e contrari è più risibile. Lo evidenzia un sondaggio condotto da SWG. Su un campione di 800 adulti, infatti, alla domanda “Lei si direbbe favorevole o contrario alla nascita di una competizione come la Superlega?” il 58% dei tifosi si e’ definito contrario, mentre il 25% favorevole, con un 17% di indecisi.

Il sondaggio evidenzia anche i dati per tifoserie ed emerge che i soli supporter a vedere di buon occhio l’iniziativa – promossa fra l’altro da Andrea Agnelli, presidente della Juventus – sono proprio quelli bianconeri (37% contrari-41%favorevoli). Mentre sono quelli dell’Inter i più ‘conservatori’ con il 67% dei contrari, con i ‘no’ rossoneri che si fermano invece al 60%.

Dalla seconda domanda del sondaggio emerge però sfiducia nel sistema-calcio. Gli 800 intervistati, infatti, dovevano indicare chi ne esce “vincitore” dalla vicenda. Ebbene, il 41% dei tifosi ha risposto “Nessuno”, ritenendo la Super League una sconfitta per tutto il calcio. Mentre il 27% ha ritenuto fossero “gli appassionati” i veri vincitori, con a scendere “il calcio come sport” (23%), “I governi che si sono opposti” (25%), “allenatori e calciatori” (14%), “Ceferin e le istituzioni” (11%), “Bayern Monaco, PSG e gli altri club oppositori” (8%).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»