Tg Ambiente, edizione del 27 aprile 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– CLIMA, SUMMIT BIDEN CON LEADER MONDO: USA TORNATI

“L’America è tornata. Abbiamo aderito di nuovo all’accordo di Parigi e siamo pronti a mobilitare il mondo per affrontare la crisi climatica. Facciamolo”. Joe Biden sintetizza così il rinnovato impegno della Casa bianca per affrontare l’emergenza climatica in atto, dopo la ritirata e il negazionismo del predecessore Donald Trump. Non solo, “sono orgoglioso di dirlo: la scienza è tornata” twitta Biden, dopo aver aperto il summit virtuale dei 40 leader mondiali organizzato nella Giornata della Terra del 22 aprile, annunciando una taglio del 50-52% delle emissioni Usa rispetto al 2005, il doppio di quanto stabilito dall’amministrazione di Obama. Tra i partecipanti al vertice il presidente cinese Xi Jinping, quello russo Vladimir Putin, Papa Francesco e il presidente del Consiglio italiano Mario Draghi. “C’è stato un cambio totale, siamo fiduciosi di vincere insieme la sfida sul clima”, ha detto nel suo intervento Draghi, “dobbiamo invertire la rotta e farlo subito. Vogliamo agire ora, non avere rimpianti dopo”.

– POMODORO ‘FALSO ITALIANO’, CC SEQUESTRANO 4.477 TONNELLATE Ben 4.477

tonnellate di pomodoro ‘falso Made in Italy’ per un valore commerciale di almeno 3 milioni di euro. Le hanno sequestrate, i Carabinieri del Comando per la Tutela Agroalimentare. La scoperta nel corso di una perquisizione nello stabilimento e nel deposito della Italian food del Gruppo Petti, nel livornese. Ingenti le quantità di prodotto sequestrate: 3.500 tonnellate circa di conserve di pomodoro in bottiglie, vasi di vetro, barattoli, pacchi e brick, già confezionate e etichettate come “pomodoro 100% italiano” e “pomodoro 100% toscano”, pronte per la commercializzazione, e 977 tonnellate circa di prodotto semilavorato e concentrato di pomodoro di provenienza estera extra-UE, conservato in fusti e bidoni. Le passate tarocche, spiegano i Carabinieri, venivano prodotte miscelando rilevanti percentuali di pomodoro concentrato estero miscelato a dosati quantitativi di semilavorati di pomodoro italiano. Contestata anche la flagranza, visto che l’operazione era in corso al momento dell’accesso dei Carabinieri nell’area di lavorazione, dove gli addetti sono stati colti mentre effettuavano la miscelazione.

– BICI ELETTRICHE A PATTUGLIE CARABINIERI NEI PARCHI

Un cuore agli ioni di litio da 630 Wattora, tutto Made in Italy, alimenta il motore elettrico delle nuove e-bike in dotazione all’Arma dei Carabinieri. Le prime sessanta trekking bike a pedalata assistita sono già state distribuite ai venti Reparti Carabinieri che operano nei Parchi Nazionali per la tutela della biodiversità e del territorio. La fornitura completa, finanziata dal ministero della Transizione Ecologica, prevede complessivamente centoventi mezzi che si aggiungeranno alle mountain bike tradizionali già in uso ai Reparti. L’Arma ha scelto di puntare sulla mobilità elettrica con le trekking e-bike adatte a percorrere i sentieri accidentati che si sviluppano all’interno delle aree protette, consentendo così ai militari di ridurre i tempi di percorrenza a piedi, con mezzi che rappresentano un’alternativa, valida e assai meno costosa, alle pattuglie a cavallo. L’allestimento speciale della ‘Trail Ultra’ è stato studiato in collaborazione con l’Arma e prodotto dalla FIVE (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici) con il marchio Italwin.

– SUCCESSO MARATONA FFI/FAO, 100 VOCI DA 34 PAESI

Oltre cento voci provenienti da 34 Paesi del mondo, ma anche azioni concrete come lezioni di educazione ambientale, sotto forma di gioco, rivolte ai più piccoli. È stata un successo la seconda edizione di ‘Food for Earth Day’, la maratona digitale di 24 ore sulla Sostenibilità organizzata da Future Food Institute e FAO in occasione della Giornata della Terra, con importanti risultati in termini di presenze e di audience in rete. Si tratta della più grande lezione digitale mondiale sul potere rigenerativo dei sistemi alimentari a beneficio del Pianeta che, come un’ideale torcia olimpica, ha viaggiato da Est a Ovest e ha coinvolto giovani attivisti, scienziati, premi Nobel, chef, agricoltori, startup, giornalisti, giovani leader, policymakers da ogni angolo del mondo con l’obiettivo condividere esperienze e saperi capaci di ispirare un approccio integrale all’ecologia mostrando modelli di produzione, condivisione e consumo sostenibili. Pollica, ‘perla’ del Cilento, Capitale della Dieta Mediterranea e casa italiana dei ‘Climate Shapers’, è stata la protagonista: qui climate leader e ricercatori hanno affrontato le emergenze connesse alle questioni Clima, Terra, Acqua con circa 100 studenti iscritti alle classi dalla quarta elementare alla terza media dell’istituto comprensivo Patroni di Pollica. “Questo pianeta è unico, è bellissimo, va preservato, le risorse stanno esaurendosi. Oggi è un giorno fondamentale per ricordarlo a tutti. Partiamo Dal cibo. Il cibo- dice la fondatrice e presidente del Future Food Institute Sara Roversi- tocca tutti, dai bambini agli anziani, in ogni pare del mondo. Tutti sanno parlare il linguaggio del cibo e, quindi, capire come produciamo il cibo, come lo distribuiamo e come lo condividiamo è il punto di partenza per prenderci cura del pianeta. La Decade of Action delle Nazioni Unite parla di dieci anni, il tempo che ci separa dall’agenda 2030, dovranno essere veramente gli anni del cambiamento”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»