Falco grillaio salvato dopo uno scontro con un auto in provincia di Agrigento

L'animale era rimasto a terra ferito lungo la Statale 640 Caltanissetta-Agrigento ed è stato notato e messo in salvo dai carabinieri di Racalmuto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO –  Un raro esemplare di Falco grillaio, che aveva avuto uno scontro con un’auto, è stato recuperato e messo in salvo dai carabinieri di Racalmuto, in provincia di Agrigento. L’animale era rimasto a terra ferito lungo la Statale 640 Caltanissetta-Agrigento ed è stato notato dai militari in servizio. Il falco, che aveva riportato la frattura di un’ala, è stato recuperato e trasferito al Centro anticrimine natura di Agrigento: qui la scoperta della specie, con il nome scientifico di ‘Falco naumanni’, particolarmente protetta e considerata “in stato di conservazione vulnerabile”.
Il rapace e’ stato poi trasportato nella sede dell’associazione ‘Caretta Caretta e Fauna Selvatica di Favara, dove è stato affidato al vice presidente Diego Valenti che, dopo le prime cure, sta organizzando il trasferimento al Centro di recupero fauna selvatica di Cattolica Eraclea: qui il falco sarà sottoposto a ulteriori cure e accertamenti veterinari, per poi essere ricoverato in una voliera dove potrà riprendere l’attività muscolare e recuperare le forze in attesa del reinserimento in natura.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»